Pubblicato in: Religione Cattolica

La medaglia miracolosa della Madonna che si compra online

di adriana 4 marzo 2010

Medaglia miracolosa madonna del miracolo

Trovare la pubblicità della Medaglia miracolosa della Madonna a lato di un articolo che stavo leggendo mi è sembrato alquanto bizzarro. La sorpresa è cresciuta ulteriormente, quando, seguendo il link sponsorizzato che portava al sito sono venuta a conoscenza di questa associazione, chiamata Luci sull’Est, che commercializza questo particolare ornamento sacramentale per promuovere e diffondere la devozione della Madonna.

E’ sempre difficile associare il concetto di fede a quello di commercio ma evidentemente è una prassi ormai consolidata. Per ricevere a casa una Medaglia miracolosa della Madonna si deve compilare un modulo sul sito dell’associazione e questa in pochi giorni invia a casa gratuitamente una medaglia accompagnata dalla novena della Madonna della medaglia miracolosa. Ma corredata anche da un bollettino postale “in caso volete fare un offerta per far si che più persone possibili la ricevano”. A parte l’italiano discutibile, fa sorridere questo gentile invito a diffondere la Medaglia miracolosa della Madonna che promette a “tutte le persone che porteranno questa Medaglia grandi grazie, specialmente portandola al collo”. Non si capisce poi cosa cambi portarla al collo o metterla da qualche altra parte. Se non la vedono gli altri non funziona?

Inoltre, viene specificato come “le grazie saranno più abbondanti per le persone che la porteranno con fiducia”. A questo punto, e con tutte queste puntualizzazioni, diventa difficile considerarlo un ornamento sacramentale e non un amuleto, come invece viene solertemente specificato sul sito dell’associazione.

E la pubblicità battente su Internet non aiuta di certo a concentrarsi su quello che dovrebbe essere l’unico scopo di questa Medaglia miracolosa.

Sullo stesso argomento potresti leggere:

30 risposte a “La medaglia miracolosa della Madonna che si compra online”

  1. franco scrive:

    non ci possono essere commenti.LA FEDE NON SI COMPRA. PUNTO

  2. fabio scrive:

    Io ne porto una al collo e non la vede nessuno visto che non giro in canottiera o a petto nudo neanche l’estate. Forse quando vado al mare qualcuno/a ci fa caso che porto qualcosa al collo. Forse.

    E funge?
    Col mestiere che faccio una piccola disattenzione potrebbe essere micidiale e non solo per me. Purtroppo capita di lavorare a rischio senza che sul momento me ne renda conto. Mi è sempre andata bene.

    E se uno non la mette al collo?
    Bah, anche l’anello nuziale si potrebbe mettere appeso al portachiavi, però ne sminuirebbe un po’ il valore. Penso che una moglie gradirebbe di più se lo si portasse al dito.

    Ma è un amuleto?
    Se per amuleto s’intende qualcosa che da il potere di piegare gli eventi del mondo secondo la nostra volontà la risposta è no!

    Ci vuole fiducia?
    Comprarla per indossarla richiede implicitamente un certo grado di fiducia.

    ======================================

    Ma non è per questo che sto postando un mio commento. Chi ci vuole credere ci crede.

    Vorrei piuttosto parlare del sito Luci sull’Est.

    Tempo fa ho visitato proprio il sito in questione navigando qua e là al suo interno. Fin qui niente di strano.
    Però qualche giorno dopo indovinate un po’ che mi ritrovo nella cassetta delle lettere? Niente poco di meno che … del materiale informativo del sito Luci sull’Est! Si trattava di una piccola brochure che invitava all’acquisto della medaglietta. Ovviamente c’era l’immancabile bollettino postale.

    Come hanno avuto l’indirizzo?
    Non ci sono che due risposte se si ha una piccola infarinatura su come funzionano le cose in rete.

    Prima risposta: Richiesta esplicita.
    ————————————

    L’amministratore del sito web (luci sull’est) analizzando i file di log prende nota dei provider che si sono connessi al suo sito (o meglio dell’indirizzo IP del provider).

    Dall’indirizzo IP così ottenuto, grazie anche ad un particolare registro consultabile in rete, con appositi comandi risale al “nome + cognome + email” dell’amministratore di sistema del nostro provider.

    Tramite l’email contatta chi gestisce il nostro provider e si fa dare l’indirizzo postale dei suoi abbonati che in tale giorno si sono connessi al sito luci sull’est.

    Seconda risposta: Furto di dati.
    ——————————-

    Attraverso appositi programmi chi amministra il sito web (luci sull’est nella fattispecie) ottiene direttamente il nostro nominativo.

    I passi sono quasi gli stessi detti sopra solo che viene interrogato il provider (cioè il server che ci permette la connessione in rete) invece di interrogare la persona che lo amministra. Quindi vengono rubati letteralmente dei dati riservati su alcuni degli abbonati a quel provider.

    Li chiede o li ruba?
    Considerato che i provider non danno a chi di dovere neppure l’IP di quelli che si scambiano peer to peer film e musica, come potrebbero essere così sconsiderati da darli a dei banalissimi amministratori di siti web?
    E poi quanto tempo si perderebbe a scrivere email da mandare agli amministratori di tutti i provider che accedono al sito?

    Morale della favola?
    Io credo che il sito (che oggi si è ampliato) sia di tipo puramente commerciale ed ha interesse solo a vendere prodotti.

  3. Anonimo scrive:

    LA MADONNA appare e dice di comprare una medaglietta?
    dico…siamo matti? e che differenza cè con i maghi truffatori nella tv che promettono guarigione e fortuna con gli amuleti????

    parlo da credente e da cristiano, QUESTE VERGOGNE portano la religione cristiana nella mera superstizione….ESISTE IL VANGELO DOVE GESù ci INSEGNA DEI PRECETTI DEGLI INSEGNAMENTI IN CARNE E OSSA come ci si è ridotti ora con stè stupide affermazioni qualcuno ha visto la madonna che parlava di medagliette, nessuno la vede ne sente ma questo insegnamento si traduce in un BOLLETTINO POSTALE?????? MA SIETE PAZZI???? SOLDI???MERCANTI E DI QUESTO CHE SI TRATTA USANDO LA MADRE DI GEsù PER SFRUTTARLA???MA CHE RELIGIONE è???

  4. Marco scrive:

    Ma non fate gli ingnoranti! Sapete benissimo che il male si inserisce anche tra le cose dei cristiani!
    Solo perchè dei truffatori si servono della medaglia per far soldi non devo più credere alla madonna? riflettete

  5. fabio scrive:

    Infatti non dice di comprarla ma di indossarla.
    E giustamente uno può dire “e se non la compro che me la regalano?” Risposta: “Si, c’è chi la regala a quante più persone possibili.” Ovviamente non sarà d’oro zecchino. :-)

    Non so dove vedi lo sfruttamento della Madre di Gesù. Ci sono molte persone che per varie ragioni amano portare un’immagine mariana addosso. Spesso chi la indossa lo fa perché implicitamente richiede un aiuto speciale. Non ci vedo alcuna superstizione né sfruttamento.

  6. nicola scrive:

    ho fatto la richiesta per la medaglia, vorrei sapere quanti giorni passeranno per averla?

  7. pasquale scrive:

    Certo che si approfitta di ogni iniziativa buona per trasformarla in occasione di pettegolezzo nei confronti di chi cerca di diffondere cose sante. La Madonna ha chiesto di portare con fede questa medaglia, questo sarà mezzo per ottenere grazie, non è un amuleto, non è un portafortuna, è un segno di fede, chi non ha la fede non capisce e chi non ha la fede non si permetta di parlare o meglio sparlare su questa devozione o su chi la diffonde. Si chiede un’offerta perchè la realizzazione di questa ha un costo, non lo si fa per speculare, ma perchè dal ricavato si possano raggiungere il maggior numero possibile di anime. Sarà perchè si gettano tanti soldi, ma quando si tratta d’investirli in opere sante, il demonio si ribella. riflettete e smettetela di attaccare la religione. Se non volete aderire con la vostra vita alla fede, rispettate coloro che vivono questa fede e ne sono fieri come noi rispettiamo la vostra indifferenza e a volte la vostra “ironica cattiveria”.

    • Giuseppe Angelo scrive:

      Pasquale: “Che la Madonna ti accompagni e che Dio ti benedica”, stimatamente ,umilmente,consideratamente Giuseppe.

  8. gerardo scrive:

    Bravo pasquale, sono d’accordo con te, siamo stufi di questi miscredenti cattivi.

  9. anna scrive:

    Viva la Madonna, la Chiesa Cattolica, il Papa, i Sacerdoti e tutti coloro che amano Dio.

  10. pamela scrive:

    mi dispiace che persone pensino male io sono una ragazza di 25 anni ho avuto molti problemi grandi problemi e da quando ho ricevuto per posta questa medaglia sto meglio io credo ognuno puo’ pensare cio’ che vuole pero’ questa medaglia mi sta aiutando e se la tolgo dal colle sto male

  11. fabio scrive:

    @Pasquale
    Io ho messo l’accento su un altro punto.
    Utilizzare l’indirizzo IP (numero univoco associato al vs pc quando vi connettete in rete) per scovare dove vive chi si è connesso al sito è una violazione della privacy. Che poi lo fa chi vende medaglie miracolose poco importa. Anzi, lo trovo più vergognoso.
    E se si fosse connesso al sito qualcuno/a che vive in una famiglia dove la religione cattolica è tabù?

    Se uno vuole commercializzare le medagliette miracolose in rete faccia pure. Ma rispetti la privacy degli altri. Se non lo fa forse sta perseguendo un fine diverso da quello commerciale.
    La raccolta dei dati è soggetta al codice della privacy se fatta da privati cittadini.

    —————————

    @Nicola
    Io indosso una medaglia miracolosa ma l’ho comprata in un negozietto a lato della Basilica di S. Maria Maggiore in Roma.

    —————————

    @MArco
    sono d’accordissimo con te.

  12. Silvia scrive:

    La medaglia puo essere di materiale povero come la latta o l’alluminio, come quella che porto io. La medaglia al collo è una testimonianza, oltre che una promessa di grandi grazie. Portarla con fiducia e con accettazione è una libera scelta di chi crede che la Madonna dica il vero.

  13. ale giuda del signore scrive:

    io credo nella medaglia e con gioia essa mi ha cambiato la vita: ero miscredente e mutilato di guerra, ora sono credentissimo e un campione di tennis. grazie alla medaglia della madonna!

  14. A proposito di italiano discutibile:
    «non si capisce» = «non capisco».
    «Fa sorridere». Bene! :-)

    Esibire o non nascondere è effetto di sicurezza cioè di fede, ma comporta retroattivamente aumento di sicurezza/fede.

    Ho nozione che l’alluminio è tossico. Pur credendo che il vantaggio coscienziale sovrasti la tossicità chimica, volendo averne di più ne cercherei o farei in un altro materiale: terracotta o ferro o rame o plastica laccata d’oro o altro.

    http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=211387002210575&id=127952101685

  15. ilaria scrive:

    Indosso al collo la medaglia miracolosa gia’ da quasi 4 anni e pur essendo di alluminio non mi ha mai, e dico MAI creato alcun problema alla pelle nonostante nella parte che aderisce alla pelle e’ diventata completamente nera!
    Detto questo, passo al fatto che io credo in quello che ha promesso la Madonna e ne ho conferma tutti i giorni della mia vita!
    Lei mi aiuta mi sostiene e mi da’ la forza di andare avanti ogni giorno e spesso mi rendo conto che se non avessi Lei che mi protegge (e protegge la mia famiglia!), forse oggi non sarei cosi’ serena e piena di fiducia nel futuro! Non siamo obbligati ad inviare soldi a nessuno, e se lo facciamo e’ solo perche’ vogliamo che altri come noi possano conoscere l’Amore che nostra Madre ha nei nostri confronti.
    Mi dispiace molto per chi non crede e prego anche per loro.

  16. antonio scrive:

    Io indosso la Medaglia da parecchi anni e invito chi ancora non lo fa a farlo al più presto.Non abbiamo nulla da perdere anzi la protezione della Vergine ci accompagnerà sempre.Portiamola tutti con fiducia.

  17. Arien scrive:

    Anch’io indosso la Medaglia Miracolosa da anni e penso che se molte più persone la indossassero nel mondo ci sarebbe molto meno male, mentre ora vediamo ovunque la presenza del demonio. Se c’è chi sfrutta questo dono del Cielo a fini commerciali farà i conti con la propria coscienza, ma se questo può servire a diffondere la Medaglia, così come è volontà di Maria fin dalle apparizioni di Rue du Bac a Suor Labouré, allora ben venga. Anche da un apparente male come la commercializzazione Dio può far venire il bene.

  18. luigi scrive:

    Nella vita nessuno ti regala niente, hai solo dei grattacapi perchè tutto è effimero.

    La sola presenza spirituale che ci sostiene ne da conferma che un Dio esiste.

    Se non ci fosse la comunicazione on line come potrebbe la gente conoscere anche il bene trasmesso in rete.

    Tra le porcherie che si propinano on web, evviva e grazie a che parla di fede e spiritualità.

    Nel bisogno tutti si appellano al loro Dio basta leggere la preghiera DESIDERATA che si può anche scaricare, da leggere e approfondire.

    Ognuno ha la sua manifestazione di fede se non ci fosse questo sito LUCI DELL’ EST come si potrebbe avere la medaglia e non si potrebbe conoscere la storia.

    Lasciamo che chi desidera commentare negativamente lo faccia, nel momento di difficoltà di ogni genere anche per loro è stata coniata una medaglia della MADONNA.

  19. Carlo scrive:

    La Medaglia Miracolosa!!!!

    Si come no…e le marmotte confezionavano la cioccolata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  20. Stella scrive:

    Io porto la medaglia appesa al polso a un laccetto di cotone, piu’ spartana di così! ma è la pace che mi dona che è importante.saluti a tutti

  21. Alessandra scrive:

    Vorrei portarvi la mia testimonianza…
    E’ la medaglietta che mi ha portato a Lei…diciamo mi ha chiamata…
    Mi pè stata regalata in un momento di sofferenza…mio padre a seguito di un incidente rischiava di morire…
    Subito non mi sono curata del significato della medaglietta…l’ho presa e chiusa in un cassetto…
    in seguito non ricordo come ho pregato e pensato a Maria così tanto…ho pensato alla medaglia e sono andata a ricercarla…ma senza trovarla…l’avevo smarrita…mi sono sentita male…mi sentivo quasi persa ed ho desiderato tantissimo ritrovarla…qualche giorno dopo ho riaperto quel cassetto e non so come senza rovistare nulla era li davanti a me…da allora la porto al collo con fede…è l’oggetto più prezioso che posseggo nonostante sia di latta o alluminio…non so..la gente la nota…e vedo che la guardano con curiosità…a me Maria e d il Signore hanno accordatomtante grazie divine ma non è per questo che la porto…io non chiedo…la sola cosa che mi preme è cercare di avere sempre la forza di rialzarmi dalle difficoltà della vita e so che loro mi staranno sempre vicini….la grandezza della medaglia è nella fede e nell’amore con cui ci doniamo a Maria…io non posso più farne a meno..

  22. francesca scrive:

    Carissimi tutti, che bello leggere parole di speranza, di fiducia, di serenità e soprattutto di tenero amore verso la nostra Mamma celeste…perchè è questo che i vostri cuori dicono attraverso i vostri scritti. Non importa se c’è chi critica, chi irride e chi dubita. Ben venga tutto questo: la nostra fede ne esce solo rafforzata!
    Se dovessi raccontare com’è nata la mia devozione alla Medaglia (si usa dire così, anche se, ovviamente, la devozione è a Maria Immacolata)il mio commento sarebbe ancor più lungo e “qualcuno” potrebbe trovarlo noioso. Dico solo che Maria è entrata “discretamente” nella mia vita, si è presentata in diversi modi e attraverso diverse persone negli anni. Ora, rileggendo il mio percorso personale, “vedo” che Lei è stata sempre accanto a me. Per rispondere a chi non conosce bene come “funziona” la medaglia ed è tratto in inganno nel credere che tutti noi siamo dei fanatici,creduloni e sprovveduti…
    la Medaglia è un segno o simbolo: la parola “segno” vuol dire “espressione di un contenuto” e “simbolo”, molto semplicemente,è qualcosa che rimanda ad Altro. Dunque non è l’oggetto in sè che ha valore ma ciò a cui esso rimanda…in questo caso a Maria Madre di Gesù e nostra. Il fatto che chi, come me, è devoto di Maria la porti con sè non lo fa per superstizione, convinto che quella medaglia gli porti fortuna, lo protegga in modo speciale o abbia poteri speciali ma principalmente e semplicemente lo fa perchè è Maria ad averlo chiesto. La richiesta che sia portata al collo, più che in tasca, ritengo nasca dal fatto che tutto ciò che è al collo è sempre più in evidenza di qualsiasi altra cosa tenuta chissà dove. Ed essendo messa in un punto generalmente più in vista,sotto l’occhio di tutti, richiede più “coraggio” nell’indossarla. Sappiamo tutti come oggi sia difficile mostrare la nostra identità cristiana…la religione, purtroppo, sta diventando sempre più un fatto privato… .
    Detto questo, non me ne voglia nessuno, Maria non si offenderà se qualcun altro, invece che portarla al collo, la terrà in tasca, piuttosto che nel portafoglio o attaccata al mazzo di chiavi! Maria chiede solo di essere accolta nel nostro cuore! E mi permetto di ribadirlo, come molti di voi han già ottimamente fatto, ci vuole la FEDE perchè i miracoli accadano, non gli amuleti! Maria dice: “ed esse saranno abbondanti per le persone che la terranno con FIDUCIA”…dunque è la fede che ci chiede. Come d’altronde fa Gesù quando dice: “và, la tua FEDE ti ha salvato”. Per riassumere: indossare la Medaglia è un gesto devozionale che il fedele fa per onorare Maria e chiederLe delle grazie. Proprio perchè crediamo fermamente in Lei, vogliamo farLa conoscere: mostrandola agli altri, custodendola tra gli oggetti del nostro quotidiano e soprattutto diffondendola come SEGNO della Sua presenza…
    Per chi desidera la medaglia, può trovarla a pochi centesimi nei negozi di articoli religiosi oppure visita il sito http://www.preghiereperlefamiglie.it, riceverà la medaglia GRATIS e se vuole, SOLO se vuole, può ricambiare l’invio con dei francobolli.
    Un abbraccio e una preghiera per tutti.
    In Jesu et Maria

  23. GIUSI scrive:

    sono una signora di bergamo ho richiesto alla medesima associazione che mi fosse inviata la medaglia della madonna del miracolo, nel mese di luglio 2011.
    Ancora oggi non solo non ho ricevuto la medaglia, ma neanche i chiarimenti da me richiesti all’associazione luci dell’est.
    Ho comprato la medaglietta recandomi al santuario mariano di caravaggio (BG)per devozione e fede nella santa madre di gesù.
    Come si deve fare per la cancellazione dei dati personali inviati? se qualcuno cortesemente mi può rispondere grazie

  24. anna scrive:

    sono una signora che abita in un piccolo paese della prov. di crotone. Vorrei spendere due parole a proposito della medaglia miracolosa a cui sono tanto devota,molti non capiscono il senso di indossarla , bhe’ quante cose inutili si sfoggiano e quanti soldi si spendono e che ne dite, se una piccola cosa puo’ servire a stare meglio e avvicinarci di piu’ a Lei che ci ama tanto,non preghiamo solo quando abbiamo bisogno riflettiamo…….31 GNNAIO 2012

  25. Manuela scrive:

    Sono molto devota a Maria, e portare con me questa medaglia, non è solo un segno di fede ma è un onore, ne ho presa anche una per i miei cari e le ho fatte Benedire…Portandola ci si sente più coraggiosi…Portatela con fiducia anche voi!

  26. Jenny scrive:

    Io tempo fa richiesi la medaglietta, è vero arriva un bollettino ma non ci sono obblighi, poi hanno continuato a mandarmi materiale gratuiro, coroncine calendari e sempre GRATIS non ho mai fatto alcun bollettino ma sapete che anche la LEGA DEL FILO D’ORO ti manda a casa il portachiavi se lo chiedi e poi gratuitamente cartoline e carta regalo natalizia e quan’altro? ma non obbligano nessuno all’acquisto se vuoi fare una donazione la fai altrimenti no. Capisco la diffidenza ma prima di mostrare il proprio scetticismo almeno conoscete fino in fondo le cose?

    • francesca scrive:

      mipudire dove la posse trovare dove soon non la trovonon trove non soon in Italian ma in usa see to say chi me la puo mandaremi puoi mettere in condatto qua. Franca1755@ Yahoo.com craziest mole ciao

  27. giovanna scrive:

    vorrei acquistare una medaglia miracolosa vorrei che la mandaste a casa x piacere x posta poi paghero x bollettino postale grazie mille aspetto una vostra risposta

    • Oscar scrive:

      Cara Giovanna scrivi l’indirizzo che te ne mando un paio.
      Naturalmente gratis.Me le ha regalate un carissimo amico di Lourdes